Società Dante Alighieri

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tra Roma e la Toscana

E-mail Print

lunedì 21 novembre, alle ore 18:30,  Helge Christiansen e Lisa Kalstø Reiersen  terranno per il nostro Comitato, nella sala polivalente dell’Istituto Italiano di Cultura, una conferenza in norvegese dal titolo:

 

Mellom Roma og Toscana
Tra Roma e la Toscana
In occasione della Prima settimana della cucina italiana nel mondo una parte della conferenza sarà dedicata alla tradizione culinaria ed enologica dell’Alto Lazio

L’ Italia è molto di più delle ben note città di Roma, Venezia e Firenze. "La vera Italia" si trova anche nelle aree che sono poco conosciute al turista medio. Helge Christiansen e Lisa Kalstø Reiersen hanno trovato la loro "vera Italia" nella zona tra Roma e la Toscana, il Lazio settentrionale. Hanno anche scritto un libro sull'argomento, “Mellom Roma og Toscana (Tra Roma e la Toscana)” nel quale attraverso racconti e immagini  hanno cercato di trasmettere le loro impressioni e il loro entusiasmo, sia per le persone, che per  la natura, la storia e le peculiarità culturali di quel territorio, compresa quella culinaria. Questo è anche il tema della conferenza.

Helge Christiansen divide il suo tempo fra Tolfa (Italia) e Bergen (Norvegia). Nella sua vita professionale ha lavorato come architetto sia in Norvegia che in altre parti del mondo, fra queste un lunghissimo periodo in Africa. In pensione, molti interessi lo portano a cercare nuovi sentieri, che gli danno molte soddisfazioni. È un grande appassionato dell’Italia e specialmente del Lazio settentrionale. Ha anche scritto insieme a Giovanni Padroni un altro libro “Tolfa com’era”, e sta attualmente scrivendo un libro sul cantautore Fabrizio de André.

Lisa Kalstø Reiersen ha un background come terapista occupazionale  (ergoterapeut) e ha lavorato nel corpo norvegese di pace in Botswana. La fotografia è stato uno dei suoi principali interessi per molti anni. La ricchezza di motivi e di stati d'animo della vita quotidiana in Italia sono stati un’ulteriore fonte di ispirazione per coltivare tale interesse. Già dal 1999 è entrata a far parte del Centro studi italo-norvegese di Tolfa a nord di Roma. Come  il marito sente un forte attaccamento a quel territorio sul quale hanno  insieme deciso di scrivere un libro.